Salice Salentino DOP Bianco

Apollonio

2017

Aggiungi alla lista dei desideri

Un vino profumato e di grande bevibilità. Colore giallo paglierino con sfumature di verde chiaro. Al naso regala profumi eleganti, caratterizzati da leggeri sentori erbacei e frutta fresca. Secco, morbido e di medio corpo in bocca, ha un gusto rotondo, con una piacevole acidità e un finale fruttato e di mandorla, di buona persistenza.

Abbinamenti: un vino di struttura e va abbinato a carni bianche, affettati, piatti a base di pesce e formaggi freschi.

Per visualizzare il prezzo e procedere all'acquisto è necessaria la registrazione. SalentoInCantina regala un "Bonus di Benvenuto" del 5% a tutti i nuovi clienti!

Bonus di Benvenuto  Entra o Registrati

Produzione regionale:  Salice, Veglie, Guagnano, San Pancrazio, San Donaci

Nome vino: Salice Salentino DOP  Bianco

Coltivazione: Guyot

Varietà uve utilizzate: 80% Chardonnay; 20% Sauvignon.

Vendemmia: manuale a completa maturazione del grappolo. Per avere una buona struttura la raccolta viene un po’ ritardata per favorire la concentrazione di zuccheri e sostanze estrattive.

Clima: tipicamente mediterraneo, è determinato dall’azione mitigatrice del mare, che garantisce alla penisola estati lunghe, asciutte (500 -600 mm/anno)  e assolate (in media  2600 ore di sole all’anno). La stagione più fredda, mite e breve. La costa adriatica fra Otranto e Leuca è più piovosa della costa ionica fino a Gallipoli dove a prevalere sono i venti caldi nordafricani. A nord di Otranto si sentono influenze balcaniche che determinano temperature leggermente più basse.

Territorio: è caratterizzato di estese zone pianeggianti a modesti rilievi collinari. La regione è geologicamente costituita da una struttura calcarea. Il territorio, fatta eccezione per alcune aree, è pietroso, composto da strati rocciosi e banchi calcarei.

Affinamento:  pressatura soffice per conservare il gusto floreale e fruttato tipico del vitigno. Seguono circa due settimane di fermentazione a temperatura controllata prima del passaggio nei serbatoi d’acciaio in cui si completa l’affinamento. Dopo 3 mesi di affinamento nelle botti di acacia  si passa all’imbottigliamento verso febbraio.

Colore: nel bicchiere si presenta di un giallo paglierino chiaro con leggeri riflessi dorati.

Gradazione alcolica: 12 - 13 % circa

Abbinamenti: un vino di struttura e va abbinato a carni bianche, affettati, piatti a base di pesce e formaggi freschi.

Temperatura di servizio:  10-12°C

Metodo di servizio: raccomandiamo un bicchiere di media grandezza, con una forma di tulipano svasato, ma con corolla allargata all'esterno. Con questo bicchiere il vino scivola sui bordi laterali della lingua dove si percepisce, in maggior misura, il sapore dei vini giovani piacevolmente acidulo e sapido.

Conservazione: almeno 3 anni  se il vino è conservato in cantine idonee con temperatura costante compresa tra 10-14°C perché gli sbalzi di temperatura possono danneggiare il vino, con umidità tra il 60-70%, al riparo da fonti luminose, in posizione orizzontale in modo che il vino bagni sempre il tappo mantenendolo elastico.

ColtivazioneGuyot
Varietà uve utilizzate80% Chardonnay; 20% Sauvignon.
VendemmiaManuale a completa maturazione del grappolo. Per avere una buona struttura la raccolta viene un po’ ritardata per favorire la concentrazione di zuccheri e sostanze estrattive.
AffinamentoSeguono circa due settimane di fermentazione a temperatura controllata prima del passaggio nei serbatoi d’acciaio in cui si completa l’affinamento. Dopo 3 mesi di affinamento nelle botti di acacia si passa all’imbottigliamento verso febbraio.
ColoreNel bicchiere si presenta di un giallo paglierino chiaro con leggeri riflessi dorati.
Gradazione alcolica12 - 13 % circa

Potrebbero anche interessarti

Chiamaci:

 

 (+39)3290525283

Newsletter

Iscriviti per offerte, aggiornamenti e notizie