• Apollonio Casa Vinicola

    Quella di Apollonio casa vinicola è la storia, lunga e intensa, di un’azienda che ha meritato il titolo di "Impresa Storica d’Italia". Una storia che si ripete sempre nuova, eppur fedele a se stessa, da quattro generazioni. Da quando Noè Apollonio (1870) diede inizio a quest’avventura, seguito dal figlio Marcello che darà un taglio moderno alla piccola azienda. Nel dopoguerra è Salvatore, figlio di Marcello, che inaugurerà l’era imprenditoriale. Oggi è il turno della quarta generazione, con Marcello e Massimiliano Apollonio che guidano l’azienda esportando in tutto il mondo un marchio di successo sinonimo di qualità e serietà.
  • Azienda Agricola Attanasio

    L'Azienda Agricola Attanasio Giuseppe continua con passione le tradizioni di una tipica famiglia di viticoltori salentini. Le ampie volte a stella di un palazzo di fine ottocento custodiscono la bottaia e gli impianti di vinificazione. Dal 2000 vi giungono le uve di Primitivo, raccolte con metodo tradizionale e provenienti esclusivamente dai vigneti di proprietà, circa 6 ettari di alberello pugliese nell'agro di Manduria curati personalmente da Giuseppe Attanasio con un'esperienza di oltre settant'anni.
  • Azienda Agricola Cosimo Taurino

    Produzione vini di Puglia di alta qualità

    L'Azienda Agricola Cosimo Taurino a Guagnano, piccolo paesino del Salento, produce da generazioni vini pregiati di qualità superiore. Dalle amorevoli cure per la vite e per la terra si ottengono vini rossi, rosati e bianchi del Salento di pregevole fattura da uve vinificate secondo tecniche tradizionali.


    Nella penisola salentina la vite prospera da più di 4000 anni, grazie alla devozione, alla fedeltà e alla intelligenza del viticoltore. Senza il miracolo di questa continuità - scaturito dalla considerazione che l'uomo ha sempre avuto per il vino come bevanda nobile e come dono degli dei - senza la perseveranza e l'amore per la terra, molte contrade sarebbero rimaste delle lande deserte o coperte da boschi come erano nei millenni trascorsi.
  • Azienda Vinicola Polvanera

    Una lunga tradizione di famiglia che ha radici nell’agricoltura da sempre, Filippo Cassano, ha voluto nel 2003 sviluppare un progetto ambizioso, teso alla valorizzazione del primitivo e di altri vitigni autoctoni nella produzione di vini di qualità. Ha acquistato e restaurato una storica masseria sita nella Marchesana, una contrada di Gioia del Colle che,tra il 1860 e il 1880, già accoglieva distese di pregiati alberelli di primitivo.
  • Azienda Vinicola Rivera

    Rivera è una delle più importanti aziende vinicole italiane. Questa cantina eccelle con i suoi vini rossi che non sono solo splendidi in termini assoluti, ma hanno anche un rapporto qualità-prezzo eccezionale.
    Sotto la direzione della famiglia de Corato, Rivera produce vini che catturano tutta l’esuberanza della Puglia, pur mantenendo uno splendido senso della struttura.
  • Cantele

    Questo vino è una storia che ha come inizio uno sguardo, come prologo i primi anni del Novecento. Da quella clessidra, sospesa su un'Italia color seppia, viene il destino di una famiglia e di un’azienda che porta il nome di Giovanni Battista Cantele. Fu lui a incrociare per primo lo sguardo al centro di questa storia, accadde a Imola, in piena guerra, quando la radio si ascoltava di nascosto e trasmetteva canzoni americane di cui nessuno capiva il significato, eccetto la parola amore, la parola sogno.
  • Castello Monaci

    La bianca cantina vicina al Castello, edificata dalla famiglia Memmo negli anni ’70, offre nuovi sistemi refrigerati di pigiatura attraverso serbatoi termo-condizionati in acciaio.
    Attraverso la selezione delle uve e accurate tecniche di vinificazione Leonardo Sergio, l’enologo della cantina, firma la qualità di Castello Monaci.
  • Conti Zecca

    UNA STORIA DI GENERAZIONI DAL 1580

    Da cinque secoli i Conti Zecca abitano le terre di Leverano, nel cuore del Salento. Da sempre la terra è stata da loro ascoltata, capita e messa a frutto, fino a completare, nei primi del ‘900, il ciclo produttivo dalla coltivazione alla vinificazione delle uve dei propri possedimenti, senza mai alterare i sottili equilibri del luogo.

  • Moet & Chandon

    L'origine risale al 1743 quando Claude Moët cominciò a trasportare vini dalla regione della Champagne-Ardenne a Parigi. Il regno di Luigi XV coincise con un grande aumento della richiesta di vino frizzante.
  • Schola Sarmenti

    Dopo un lungo e attento restauro durato oltre tre anni, Schola Sarmenti apre finalmente al pubblico le porte della cantina.
    Un vecchio stabilimento vinicolo costruito nella metà dell'Ottocento e rimasto chiuso per oltre cinquant'anni. Le famiglie Marra e Calabrese hanno riportato così allo splendore un antico simbolo dell'enologia salentina, fulcro di un'importante tradizione architettonica, in cui cultura e territorio vengono trasmessi al visitatore attraverso l'impetuosa bellezza delle volte a stella realizzate con conci di tufo e pietra leccese.
Visualizzazione di 1 - 10 di 15 articoli

Chiamaci:

 

 (+39)3290525283

Newsletter

Iscriviti per offerte, aggiornamenti e notizie