Syrah
Il Syrah, o Shiraz, è un vitigno a bacca nera diffuso in tutto il mondo, sebbene sia più storicamente legato all'area europea-mediterranea e del Vicino Oriente antico

Le sue origini sono controverse, sebbene siano tutti abbastanza concordi che arrivi dalle zone dell'antica Persia (attuale Iran), presso la cittadina di Shiraz[2], da cui il nome.
U...

Il Syrah, o Shiraz, è un vitigno a bacca nera diffuso in tutto il mondo, sebbene sia più storicamente legato all'area europea-mediterranea e del Vicino Oriente antico

Le sue origini sono controverse, sebbene siano tutti abbastanza concordi che arrivi dalle zone dell'antica Persia (attuale Iran), presso la cittadina di Shiraz[2], da cui il nome.
Una leggenda narra che derivi invece da Syracousai (Siracusa (città antica)), allorquando l'allora imperatore romano Marco Aurelio Probo (III secolo), legato ai territori della Siria (provincia romana) e del rilancio della coltivazione della vite, volle importare dei vitigni locali direttamente dall'Egitto (si narra che fosse il vino preferito da Cleopatra) fino alle Gallie, ma il vitigno fu invece piantato lungo il tragitto, appunto presso la città siciliana[3][4].
Un'ultima ipotesi, più tardiva, lo dà nella Francia meridionale del XIII secolo, nella zona del Tain-l'Hermitage (Rodano-Alpi), ma pur sempre importato dal Vicino Oriente antico ad opera dei Crociati e, in particolare, del cavaliere templare Henri Gaspard de Sterinberg[5].

Sicuramente, il vitigno si diffuse considerevolmente a partire dal Medioevo, ed usato spesso per il taglio e gli uvaggi di molti vini rossi di FranciaItaliaGreciaSpagna. Successivamente, il vitigno fu esportato anche in altre parti del mondo, e soprattutto in AustraliaSudafricaCalifornia.

Mostra di più

Syrah  Ci sono 2 prodotti.

Tormaresca

2016

180.000 btg, selezione di uve raccolte a mano proveniente dalla Tenuta Maìme di S. Pietro Vernotico

Vinificazione: macerazione prefermentativa a freddo (5° C) protratta per 5 giorni, tale da estrarre gli aromi varietali, il colore e le componenti polifenoliche più morbide; segue la svinatura e la fermentazione senza bucce a 18°C

Mostra di più

Tormaresca

2012

L’inizio primavera è stato contraddistinto da temperature più alte della media, determinando un anticipo del germogliamento della vite di circa una settimana. Tuttavia, nel prosieguo della stagione si è avuta una primavera particolarmente piovosa che ha determinato il ralle e una forte pressione da parte delle principali mal peronospora).Con queste condizioni sfavorevoli è stata di fondamentale importanza una viticoltura particolarmente attenta e tempestiva per poter preservare la sanità dei vigneti e la qualità delle produzioni.



Mostra di più

Visualizzazione di 1 - 2 di 2 articoli

Chiamaci:

 

 (+39)3290525283

Newsletter

Iscriviti per offerte, aggiornamenti e notizie